Inferno.

23 luglio 2010

Cioè il livello più basso, secondo la concezione del bestseller fantasy dal titolo “La Bibbia”, rappresentato in questo caso dalle matite.

Che sono finite, e anzi sono passato all’inchiostrazione – il Purgatorio – giunta praticamente a metà albo.

Ma per il Paradiso, ovviamente rappresentato dai toni di grigio, l’impaginazione e la consegna alla tipografia, ci vuole ancora del tempo, pale di ventilatore, litri di sudore e tanti, tantissimi moccoli di una ferocia preoccupante.

Tuttavia, anche in condizioni di cattività più dura, l’uomo di buona volontà riesce sempre a fare tesoro di nuove e sempre imprevedibili scoperte; per esempio: sapevate che…

  1. …il ritardo nella consegna di una sceneggiatura in prossimità dell’estate è inversamente proporzionale alla stima che un disegnatore ha per il suo sceneggiatore?
  2. …il cosiddetto pranzo dei becchi può differenziarsi in una moltitudine di gustosissime varianti?
  3. …con il caldo i coglioni di un maschio adulto possono distanziarsi dal resto del corpo fino a sotto le ginocchia?
  4. …il TG1 è veramente una merda immane?
  5. …un gatto che zompa sul tavolo rovesciando una boccetta di china può consumare in una botta sola almeno 5 o 6 delle sue proverbiali sette vite?
  6. …la pelle di un culo sudato può aderire alla seduta di uno sgabello meglio del Bostik?
  7. …l’anno prossimo vi vado ner culo?

Paguri 1

***

Scusate se mi intrometto per una comunicazione privata:

Quante tragedie! Molla tutto e andiamo a Calafuria, vai!

Però alle 15;00 spaccate vai via, ché ciai da finire di inchiostrare, mi raccomando.

Paguri A

Share

18 Commenti »