« Articoli precedenti

Bontà a cuor leggero.

23 dicembre 2013

LB-Vatican

Come già nel 2010, nel 2011 e nel 2012 (abbiamo saltato il 2013 per cazzi di varia natura) il primo dell’anno regaleremo ai nostri amorevoli lettori un bellissimo calendario che terrà loro compagnia per tutto l’anno a venire.

Abbiamo iniziato con Papa Ratzinger per continuare sempre con il vecchio Sepp, in compagnia di Berlusconi e finire con i nostri amici leghisti.

Tutti fenomeni che la facevano da padroni sulla scena mediatica ma che subito dopo, ringraziando il cielo, si sono ridotti a tristi e grotteschi ricordi di un’epoca lontana… o quasi.

Ma chi è quest’anno che ruba la scena a tutti quanti?

PAPA FRANCESCO, il papa del 30% più buono di tutti gli altri papi della stessa fascia.

Ecco perché, considerato la levatura del personaggio, abbiamo fatto le cose in grande, coinvolgendo nella stesura del calendario anche il buon Davide La Rosa.

Ed è con grande orgoglio e soddisfazione che annunciamo la pubblicazione del calendario di Papa Francesco (scaricabile, come sempre, gratuitamente) a partire da mercoledì, primo gennaio 2014.

 

P.S. No, l’immagine sopra non comparirà nel calendario e no, non sarà ispirato a Little Britain.

P.P.S. Il calendario non sarà l’unico ritono al passato che ci aspetta nel 2014. Ma è presto per parlarne…

 

Share

16 Commenti »

Haiku n.140

1 giugno 2012

ARRIVANO I PRETI

un solo coro
risuona unanime
“salvamilano!”

(Santrine)

Share

Commenti disabilitati su Haiku n.140

Haiku n.138

27 maggio 2012

CORVI

Il vestitino
da spaventapasseri
non è bastato

(Marco)

Share

2 Commenti »

SCANDALO IN VATICANO

26 maggio 2012

Il papa va in macchina senza la cintura di sicurezza!

Share

11 Commenti »

He wants to break free

5 aprile 2012

He wants to break free;

He wants to break free from your lies;

He’s not self satisfied, he doesn’t need God;

He wants to break free;

God knows, God knows he wants to break freee!

No, leggete queste pagine, di un papa che lava i piatti e guarda le fiction, come una normale casalinga, e  pensate all’immagine e alla canzone sopra.

Il sogno, e il lamento, di un uomo intrappolato in un ruolo non suo e in una vita molto diversa da quella che vorrebbe vivere.

Una sorta di Desperate Popelife, ecco.

 

 

Share

34 Commenti »

Incontro d’anime.

29 marzo 2012

“Un colloquio di trenta minuti, tenutosi nella nunziatura apostolica della capitale cubana, piuttosto intenso e cordiale”, come ha riferito padre Federico Lombardi, portavoce di Sua Santità, quello tra il Papa e Fidel Castro che, per l’importante occasione, si era mascherato da Padre Pio.

Un incontro che avrà senz’ombra di dubbio lasciato in ognuno dei due partecipanti qualcosa dell’altro, al punto che i più attenti osservatori si sbilanciano a parlare di un Castro Benedetto e di un Benedetto Castrato.

Gioiamo.

Share

29 Commenti »

Haiku n.133

10 febbraio 2012

WIN FOR LIFE

terno sicuro:
ottantanove (papa),
quarantasette.

(Tino Bombarda)

Share

Commenti disabilitati su Haiku n.133

La Buona Novella

19 settembre 2011

 

(EDIT)

 

FINALMENTE!

Sta per arrivare “Operette morali”, la serie completa di TUTTI gli episodi brevi di Don Zauker (compresi quelli non pubblicati nelle due precedenti raccolte), raccolti in un prestigioso albo cartonato di 144 pagine, con prefazione di Tuono Pettinato.

Il Vernacoliere pubblicherà questo indispensabile breviario degli atti, le opere e le omissioni (specie di soccorso) dell’esorcista più famoso d’Italia a partire da novembre, e ovviamente in anteprima a Lucca Comics&Games, per tutti que’ tapini che non conoscessero ancora questa serie a fumetti, o per quelli che l’hanno letta qua e là e vorrebbero integrare questa gravissima lacuna.

Nel prezioso volume troverete l’agiografia completa di un personaggio ormai imprescindibile, più un nuovo episodio di 4 pagine che chiude la diatriba fra il Nostro e papa Benedetto Semicroma (iniziata nella prima raccolta e proseguita nella seconda), oltre alla legenda delle origini di ogni tatuaggio e ad altro materiale inedito. In tutto 13 pagine inedite. Il prezzo: euri 16,00.

Un tomo ponderoso da consultare nei momenti di smarrimento, come viatico per la salvezza, o anche quando l’ostia vi rimane sullo stomaco.

Sì, ovviamente a Lucca ci alterneremo fra lo stand Panini, in Piazza San Michele, per le dediche su Nirvana, e lo stand del Vernacoliere, in Piazza Napoleone, per quelle su Operette Morali.

Non temete: porteremo il deodorante.

***

Ah, siete ancora in tempo per votare Don Zauker nel sondaggio varato da XL per decretare il miglior fumetto del 2010, QUI.

Sondaggio del quale c’importaunsega, ci mancherebbe, però ci piacerebbe che alcune realtà che hanno sempre evitato di parlare di DZ, per oscuri motivi, fossero improvvisamente costrette a farlo.

Magari chiedendo immediatamente scusa al Santo Padre e al Viceconte D’Alema.

Share

31 Commenti »

King Features Syndicate, presents:

14 gennaio 2011

È con sommo gaudio che accogliamo il grande risalto dato dai giornali di un Paese europeo a caso, in pieno 2011, alla prossima beatificazione di Papa GP II.

“La beatificazione di Papa Wojtyla ad appena sei anni dalla morte è stata resa possibile da una ‘corsia preferenziale’ voluta da Benedetto XVI, che aveva anche dispensato dall’attesa dei cinque anni per avviare il processo. Ma nessuno sconto è stato fatto nelle procedure e negli accertamenti durante il processo canonico, che anzi è stato particolarmente scrupoloso”, ha spiegato il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi.

Sono state infatti ritenute necessarie diverse indagini, documentate attraverso la testimonianza degli stessi miracolati, di semplici fedeli o anche di gente comune di passaggio che, in cambio di un paio di ricciarelli avrebbe accettato di testimoniare sull’effettivo palesarsi delle manifestazioni miracolose.

Decisiva in questo senso è stata la testimonianza di Suor Olive Oil che sostiene di esser stata salvata dall’aggressione di un Bruto, grazie al prodigioso intervento di Papa Woobinda in quale, come per miracolo, si è ritrovato due bicipiti come due incudini e, con quelli, ha preso a cazzotti il malcapitato Bruto costringendolo alla fuga e all’abiura dei falsi dei.

Viva dunque Papa Giampaolo 2, e viva il progresso!

Grazie a Goldrake per la felicissima intuizione.

***

Nel frattempo, ci è giunta anche questa chicca del M.o Federico Maria Sardelli. Non potevamo non condividerla con voi.


Share

30 Commenti »

Suspance

24 settembre 2010

“Perplessità e meraviglia”.
Ecco quali sono i sentimenti che ci accomunano alle più alte gerarchie ecclesiastiche di fronte alle due notizie che hanno scosso il Paese, felicemente intorpidito nella pennichella all’ombra der cuppolone.

La prima, quella del sequestro di milioni 23 riconducibili allo IOR, per una presunta violazione alle norme antiriciclaggio.

La seconda, quella del processo dell’UE contro l’Italia per lo sconto sull’ICI alle attività commerciali della Chiesa, assimilabile ad aiuti di Stato.

Ecco quindi che “perplessità e meraviglia” nascono di conseguenza: opperbacco – si dirà – è mai possibile che l’Istituto per le Opere di Religione esegua operazioni finanziarie strafottendosene delle più elementari – oltre che internazionali – normative in materia di contrasto alla criminalità, anche organizzata? Possibile che la banca vaticana si metta a incamerare fiumi di miliardi provenienti dai traffici più merdosi e criminali senza il minimo ritegno?

Ma no, dai, ci mancherebbe, vedi cosa vai a pensare.
E poi: possibile che uno Stato che sulla carta si dichiara laico, inculi i propri commercianti – quindi contribuenti – favorendo attività concorrenziali per compiacere una casta di anziani religiosi in gonnella?
Ma figuriamoci se può essere mai vero.

Ah ah ah! Ci vien da ridere.

Quindi: “perplessità e meraviglia”.
Per l’inaudita ferocia con cui hanno agito le Fiamme Gialle, probabilmente provocando il broncetto a Joseph Ratzinger, detto Gèi Ar, AD della Santa Sede. Per l’incredibile ingerenza della UE nei consolidati equilibri fra lo Stato Italiano e Vaticanoland. Per l’iscrizione nel registro degli indagati di Ettore Gotti Tedeschi, presidente dello IOR.

Perplessità e meraviglia.
E cazzo ritto.

Share

16 Commenti »

« Articoli precedenti