We want it all…

5 settembre 2011

Nella foto: i Paguri festeggiano sfrenatamente, insieme ad un misterioso amico.


Dopo la vittoria al Premio Satira Politica, ci hanno avvisato che, a nostra insaputa (in omaggio all’ex ministro Scajola), siamo stati candidati anche – e in ben due categorie – ai Macchianera Blog Awards 2011.

L’anno scorso vi abbiamo chiesto di votarci e, grazie al vostro encomiabile sforzo, siamo arrivati ultimi, o penultimi, nella nostra categoria, che era “Miglior Blog Collettivo”.

Infatti sarebbe bastato che votassero solo i responsabili dei vari blog candidati perché arrivassimo ugualmente ultimi, dato che il nostro collettivo stabile è di 2 persone, tre col Lopo che gioca a fare il webmaster.

Ma va bene lo stesso.

Quest’anno non siamo candidati come Miglior blog culinario o religioso, come speravamo, ma invece come “Miglior Blog Satirico” e Don Zauker è candidato come “Cattivo più temibile della rete”, insieme a gente come Filippo Facci, per dire.

Il penultimo posto in entrambe le categorie è un traguardo ambizioso che solo il vostro impegno e la vostra dedizione può rendere possibile!

Votate dunque, e rendeteci ricchi, famosi, viziati e odiosi come non mai!

Read the rest of this entry »

Share

26 Commenti »

Haiku n.45

22 settembre 2010

MIN. SVILUPPO ECONOMICO

cambio programma:
Sbirulino è morto.
Altre proposte?

(Santrine)

Share

Commenti disabilitati su Haiku n.45

Sondaggi

Grazie al Cane.

22 settembre 2010

Vabbè, ormai è passato così tanto tempo che ce lo eravamo persino dimenticato, un po’ come hanno fatto tutti i Tg nazionali, subito il giorno dopo, però.

Secondo i nostri lettori è stato IL CANE DI GESU’ a pagare la casa, a tradimento, al povero Ministro Scajola che, nella foto, lo accarezza premurosamente.

Il mite mammifero avrebbe versato la gran parte del prezzo dell’appartamento con vista Colosseo, forse per ottenere in cambio delle agevolazioni per la costruzione di una nuova cuccia.

Sappiamo tutti che da quando il padrone, quel punkabbestia capellone che non faceva altro che girare insieme ai sui amici, capelloni e barboni anche loro, è sparito, il povero cagnolino non ha più nessuno che si occupi di lui, dato che in Vaticano possono entrare solo i Pastori Tedeschi.

Le notizie sulla sorte del padrone sono frammentarie. Si dice che, dopo svariate lamentele e denunce di alcuni cittadini perbene, si stato arrestato e, una volta in galera, sia misteriosamente deceduto con braccia e gambe inchiodate ad una croce, chissà, forse perché troppo magro, a detta dell’On. Giovanardi.

Ma torniamo al sondaggio.

Le altre opzioni hanno ricevuto pochi voti, per cui non ci sembra il caso di spendere parole per commentarle. E allora veniamo tosto al nuovo sondaggio, questa volta un po’ più leggero e spensierato.

Avete presente le pubblicità dei gestori di telefonia mobile, no?

Quella con il simpatico (come un grappolo di emorroidi) Panariello che fa il finto brasiliano, ma anche quelle con Aldo Giovanni e Giacomo, dove il massimo dello sforzo comico è costituito da Aldo che grida con il suo tipico accento siciliano, come fa da 20 anni a questa parte.

Quella con Belèn che fa Belèn e De Sica che – come in ogni film, in ogni sketch, in ogni dove – fa sempre e solo De Sica dando fondo così a tutto il suo repertorio di attore.

Quella con Ilary e Totti dove i poveretti dell’agenzia devono essere impazziti per riuscire a far imparare tre parole di fila al pupone romanista e lei, una che balla gli stacchetti delle Iene, a confronto sembra Anna Magnani.

Avete idea di quanti soldi possa aver pagato al Tim, la Wind o la Vodafone per delle orripilanti e fastidiose cazzate del genere?

In un mondo perfetto, chi ha pensato, realizzato e pagato delle cazzate del genere non meriterebbe di passare la vita a nutrirsi solo di pane e scaracchi?

Ma non divaghiamo.

Ecco, la nostra curiosità è la seguente:

Quale futuro incarico di responsabilità affidereste a Walter Veltroni, per costruire un’opposizione credibile?

  • Protagonista dello spot Wind, insieme a Panariello, vestito con un pareo.
  • Protagonista dello spot Wind, insieme a Aldo Giovanni e Giacomo con Veltroni che dice di essere stato il leader del centrosinistra e Aldo che grida: “Non ci posso credereeee!”
  • Protagonista dello spot Tim, con De Sica e Fioroni al posto di Belèn.
  • Protagonista dello spot Vodafone, però con DiCanio al posto di Totti.

Votate pure nella colonna a destra, grazie.

Share

26 Commenti »

Haiku n.12

7 giugno 2010

PER FARE TUTTO

Endrigo dice
che ci vuole un fiore.
Un Anemone.

(Valeria)

Share

Commenti disabilitati su Haiku n.12

Haiku n°3

14 maggio 2010

UN PRESENTE.
PRESAGIO DEL FUTURO?
Appartamento
con rovina in vista
m’han regalato.

(Valeria)

Share

3 Commenti »

Ai confini della realtà.

5 maggio 2010

O avvocati pagati meno.

Share

17 Commenti »

Curriculum Vitae

4 maggio 2010

Terzo membro della famiglia Scajola a ricoprire, in meno di tre decenni, la carica di sindaco di Imperia. Carica dalla quale fu costretto a dimettersi perché arrestato, su disposizione di PierCamillo Davigo in seguito ad uno scandalo tengenti e, successivamente, prosciolto.

Ministro dell’Interno quando sono avvenuti i fatti di Genova, durante i quali alcuni poliziotti hanno ammazzato di botte alcuni manifestanti.

Coinvolto, sempre al Viminale, nello scandalo per aver dato l’ordine di istituire una tratta aerea da Roma verso Albenga, vicino a casa sua, tratta rivelatasi poi fallimentare per numero di passeggeri e quindi soppressa non appena dimessosi.

Dimesso nel 2002 perché aveva dato del rompicoglioni a Marco Biagi, appena ammazzato sotto casa e a cui aveva negato la scorta.

Oggi dimesso per l’affaire appartamento con vista Colosseo.

Un fulgido esempio di affidabilità e onestà, anche intellettuale, al quale affidare il compito di far costruire le centrali nucleari in Italia, senza dubbio.

Share

26 Commenti »