Papastyle

18 agosto 2014

Papastyle

Ricordiamo, come ha appena fatto il TG2, come notizia principale, dopo i disordini di Ferguson, ma con un servizio ben più lungo e con tanto di coraggioso inviato sul campo, che si è appena concluso il viaggio di Papa Francesco in Korea del Sud e, se tutto va bene, nel pomeriggio il Santo Padre dovrebbe atterrare a Roma.

No, così, per dire…

 

 

Share

13 Commenti »

Un proiettile è per sempre

16 dicembre 2011

 

Ecco a voi il nuovissimo servizio, offerto da donzauker.it:

SPEDISCI UN PROIETTILE!

Sì, al posto del bigliettino di auguri, per Natale spedisci una bella pallottola alle persone a cui vuoi bene.
Un proiettile in una busta non si nega a nessuno, non fa male e soprattutto dà sostegno, fiducia e autorità alla persona che lo riceve, per andare avanti a fare il cazzo che gli pare con il supporto di tutti.

Per ogni proiettile spedito, viene garantito anche un passaggio nella striscia del TG2. Ogni 5 proiettili, un servizio con giornalista.

Da oggi anche in confezioni da 12 e di calibri diversi: più è importante la persona, maggiore è il calibro da dedicarle. Per un Santo Natale di festa, da trascorrere in famiglia.

Spedisci un proiettile, anche ai tuoi amici, via Facebook.

Un proiettile allunga la vita.

Share

29 Commenti »

Ferie d’agosto.

9 agosto 2011

Sì, quest’anno come milioni di negozi, stabilimenti, parlamenti e servizi pubblici, anche noi chiudiamo per ferie.

E’ inutile stare giornate davanti al computer, con le palle sudate e il giramento di coglioni in attesa di cliccare su Vulvatube.com a scrivere cose che leggeranno solo pochi sfortunati, seduti davanti al computer, con le palle sudate e il giramento di coglioni, in attesa di cliccare su Vulvatube.com.

Eh, no!

Non faremo questo sbaglio!

La movida estiva ci esige sfrontati protagonisti e la nostra ribelle, oltraggiosa e bruciante gioventù ci porta a tuffarci nelle notti estive, senza rispettare alcun limite di decenza o di morigeratezza.

Sognateci, dunque, protagonisti di un servizio di Studio Aperto o del Tg2, pronti a gridare frasi senza senso o insopportabili cori da stadio, sollevando coloratissimi e sudati cocktails, saltellando di qua e di là per inseguire ogni movimento della telecamera, mentre la voce fuori campo della capricciosa ganza del direttore di testata, cerca di vendere quello squallore come una situazione invidiabile.

Oppure, immaginateci interpreti di uno dei soliti servizi a cazzo dei Tg estivi, sulle città deserte che è bello riscoprire sotto il sole – il seccamerde – d’agosto, mentre ci rinfreschiamo la testa sotto una fontanella o gustiamo un gelato stracciatella, pinolata e guano di piccione, girando in canottiera in Piazza della Repubblica.

Insomma, pensate quello che vi pare, tanto saremo a Calafuria e vi si va ner culo (e porto 6)!

 

Baci.

P.S. Dopo Ferragosto vi metteremo al corrente di grandi e succose novità delle quali, naturalmente, v’importerà una sega, tanto riguardano noi e i nostri lavori.

P.P.S. Tornati da Calafuria, con ancora il sale sulla pelle e i culi negli occhi, ci mettiamo ogni pomeriggio a lavorare su Nirvana.

Vale la pena tanto sagrificio? Sì, indubbiamente.

E quando lo leggerete, capirete perché.

Share

10 Commenti »

Fatevi avanti…

13 giugno 2011

A tutti quelli che hanno deriso i comitati promotori.

A tutti quelli che hanno osteggiato i referendum fin dall’inizio.

A tutti quelli che li hanno cavalcati solo dopo, man mano che il consenso cresceva.

A tutti quelli che non li hanno voluti accorpare alle elezioni amministrative, facendo sprecare milioni di euro.

A tutti quelli che si sono affrettati a varare (e votare) un decreto omnibus per invalidare il referendum.

A tutti quelli che non hanno informato sui quesiti, sulle date e sugli orari.

A tutti quelli che hanno suggerito di andare al mare.

A tutti quelli che hanno cercato di depotenziare i quesiti su acqua e nucleare.

A tutti quei TG che hanno sbagliato le date dei referendum durante i loro servizi.

A tutti quei TG che non hanno mostrato il Presidente della Repubblica (non Jimmy il Fenomeno) che andava a votare.

A tutti quei rappresentanti delle istituzioni che hanno detto che il quorum era stato raggiunto ben prima della chiusura delle urne, per dissuadere i ritardatari ad andare a votare.

A tutti quei rappresentanti delle istituzioni che si sono vantati del fatto che non sarebbero andati a votare.

A tutti quelli che hanno sempre detto che non sarebbero andati perché tanto il quorum non sarebbe mai stato raggiunto.

A tutti quelli che hanno sempre detto che non sarebbero andati a votare, perché tanto il quorum sarebbe stato raggiunto lo stesso.

A tutti quei “professori” che si sono affannati in televisione a raccontare cazzate sul fatto che le centrali nucleari non provocano morti.

A tutti quelli che hanno cercato di convincerci che privatizzare, dando l’acqua in pasto a sciacalli che cercano solo il profitto, sarebbe stata la soluzione per i disservizi pubblici.

A tutti quelli che pensano che il Presidente del Consiglio – chiunque sia – possa essere immune dalla legge.

A tutti quelli che si sono autodefiniti Responsabili.

A tutti quelli che si sono venduti per un posto di sottosegretario.

A tutti quelli che, in barba alla volontà e ai movimenti popolari, hanno sempre cercato alleanze di comodo.

A tutti quelli che sono da 15 anni al Governo ma parlano come se fossero all’opposizione.

A tutti quelli che abbaiano e poi corrono sempre scondinzolanti in soccorso del padrone.

 

Signori, per favore, INIZIATE PURE A PUPPARCI LA FAVA!

Dopo, ma solo dopo, potete anche andare a pigliarvelo nel culo!

Share

98 Commenti »

Haiku n.88

25 maggio 2011

MA QUANTO CI COSTI

Ottocento a
parola? Ti mandiamo
in culo gratis!

(Le 3 Fie)

Share

Commenti disabilitati su Haiku n.88

Haiku n.86

24 maggio 2011

PER UN PRESIDENTE ESQUIMESE

Sempre in tivù?
levati dalle palle
ora! nel diaccio!

(Le tre Fie)

Share

Commenti disabilitati su Haiku n.86

Knut, orsetto del cuore

20 marzo 2011

Un male oscuro, forse un attacco cardiaco, ci ha privato (noi, ma soprattutto il TG2) del nostro compagno di mille notizie.

Si è infatti spento prematuramente allo zoo di Berlino, il nerchiuto orsetto Knut, amico dei bambini e delle loro mamme.

Nei mesi scorsi alcuni etologi avevano lanciato l’allarme sullo stato di salute del noto plantigrado spiegando che mostrava problemi comportamentali quali attacchi di panico, linguacce e smorfie insolite, continui movimenti in gabbia senza una direzione o uno scopo preciso, calzini turchesi e, soprattutto, ostentazione compiaciuta di una fava grossa come un tubo di stufa dinanzi alle famiglie accorse per fotografarlo.

In questi anni il giovane animale ha fatto senz’altro guadagnare molti soldi al giardino zoologico tedesco. Milioni di visitatori sono arrivati da tutto il mondo per vederlo: in tanti, tantissimi, infatti, in mancanza di cose da fare o da vedere nella capitale tedesca, sono accorsi al Tiergarten muniti di fotocamere e vidocamere per riprendere un colosso di peli che si scassava la minchia da mane a sera, rinchiuso in un carcere all’aperto a migliaia di chilometri dal suo territorio naturale. E che ancora venivano, seppure Knut non fosse più quella tenera palletta bianca, ma un mostro iracondo e pericoloso. Nel frattempo aveva infatti raggiunto la ragguardevole stazza di quasi 300 chili e sul selciato depositava zotte grosse come pagliai.

A noi piace ricordarlo nei momenti in cui ci ha fatto compagnia, diventando in breve un beniamino anche dei lettori di questo sito.

QUI, QUI, QUI e QUI.

Knut è morto, viva Knut!

Share

17 Commenti »

I vantaggi di guardare il TG2

5 luglio 2010

Un bel servizio sul Papa che inaugura la centesima fontana.

In barba alla legge bavaglio.

Questa sì che è informazione.

Share

21 Commenti »

BAAASTAAAAA!!!!!!!

13 maggio 2009

madonnamoon

Oggi, l’autorevolissima Raidue ha mandato in onda questi bei servizi sull’anniversario dell’apparizione della Madonna di Fatima. Cioè, sull’apparizione come dato certo e storicamente comprovato.

Nei prossimi giorni sono previsti anche:

  • un servizio approfondito – segue dibattito – sulla vita e le abitudini di Sailor Moon:
  • l’incontro di boxe più famoso della storia del pugilato: Cassius Clay vs. Napo Orso Capo;
  • l’edizione dello Zecchino d’Oro, con la partecipazione speciale di Hänsel e Gretel;
  • approfondimento: quando Stalin andava a ripetizione di matematica da Freddy Krueger;
  • lo speciale Ferrari: Dick Dastardly dopo Montezemolo?

Basta, porca troia, la televisione di Stato non può celebrare una cosa che non è mai avvenuta!

La televisione di Stato, pagata da tutti i cittadini come servizio pubblico, non può continuare ad assecondare queste superstizioni idiote! non può celebrare l’ignoranza! non può spacciare per notizie o eventi storici le fantasie di bambini deliranti, le suggestioni di pastori analfabeti, le illusioni di giovani segaioli o le frottole di vecchi ciarlatani!

Siamo nel 2009, cazzo!

Nel servizio si dice che una folla osannante si era radunata per vedere i tre bambini parlare con una persona invisibile.

Bene, le persone invisibili non esistono, i bambini che parlano con loro sono bambini malati e chi alimenta queste credenze, costruendo santuari, organizzando viaggi e soggiorni e vendendo reliquie è un imbroglione!!

Hanno veramente rotto i coglioni!!!!!

Scusate lo sfogo.

Share

59 Commenti »