Tentativo n. 2

27 dicembre 2010

Ci riproviamo: mercoledì 29 dicembre alle ore 18,00, saremo a Carrara in via S. Maria, nella sala Michele Pellegrini, per presentare i nuovi volumi Don Zauker – Inferno e Paradiso e X-Nerd, disegnare cazzi (o svastiche di cazzi, o soli delle alpi, sempre di cazzi) e parlare male del governo e del Santo Padre.

Tutto ciò, a meno di nuove inondazioni/nevicate/ghiacciate/terremoti/Calderoli/frane/congressi del PD/influenza/vendetta di Montezuma/parroco di Zambra.

Non fateci pentire amaramente di intraprendere questo popo’ di viaggio.

Share

8 Commenti »

Lieto fine.

12 ottobre 2010

Tutto è bene, ciò che finisce bene.

O anche ciò che finisce, e basta.

Ricordate lo Zambragate?

Ecco, dopo un paio di mesi i dirigenti del PD della ridente località pisana (ridente, benché pisana) ci hanno fatto recapitare la ricevuta dell’avvenuto versamento ad Emergency della metà del compenso concordato per lo spettacolo, così come avevamo chiesto.

(Sì, la Compagnia Vernacolo riportata nella dicitura, dovremmo essere noi).

Ma non basta.

Il Comitato Festa del PD locale, di propria iniziativa, ha poi versato anche l’altra metà della cifra all’ associazione fondata da Gino Strada. E questo ci ha fatto piacere, bravi.

In pratica non abbiamo fatto lo spettacolo ma, per la proprietà transitiva, abbiamo fatto in modo che ad Emergency arrivassero 400€ puliti.

Siamo contenti lo stesso.

Sì, oggi anche noi ci sentiamo un po’ Eroi di Pace.

Share

13 Commenti »

Lo Spaventaparroci

4 agosto 2010

Grazie al parroco di Zambra e ai dirigenti del PD locale per aver contribuito in maniera tangibile al successo della serata di ieri, alla Festa di Liberazione di San Miniato.

Grazie ai circa 800 timorati del Signore accorsi ad ascoltare il nostro spettacolo.

Grazie al parroco di San Miniato per aver reso possibile lo spettacolo, evitando minacce, ritorsioni o ricatti.

Grazie soprattutto agli organizzatori della festa per essersene sbattuti i coglioni delle eventuali minacce, ritorsioni o ricatti del parroco.

Possiamo dire di aver chiuso in bellezza.

Sì, perché ora – tranne eventi eccezionali – ci fermiamo un attimo per lavorare ad uno spettacolo nuovo.

Nuovi testi, nuovi filmati, nuove immagini.

Grazie a tutti quelli che sono venuti a vederci durante questi anni,

torniamo presto, lo giuriamo su Nostro Signore.

Share

19 Commenti »

Notte Horror

2 agosto 2010

Via, lasciateci divertire ancora un po’…

Lo Spettacolo che ha scatenato le ire del parroco di Zambra e terrorizzato la dirigenza del PD di Cascina, finalmente nella tua città!

MARTEDI’ 03 AGOSTO 2010, ore 21;30, alla Festa di Liberazione di San Miniato (PI), il Commendator Daniele Caluri e il  Cavalier Emiliano Pagani metteranno in scena il loro: DON ZAUKER TALK SHOW!

Seguirà dibattito.

Non mancate.

Share

8 Commenti »

Chiosa

31 luglio 2010

Oggi è sabato, c’è un bel sole, il mare è calmo, il caldo non è afoso, i gabbiani sfondano il petto dei piccioni, che poi divorano, e di conseguenza stare davanti a un computer è poco indicato. Ma giovedì 29, sulla sezione regionale de “Il Tirreno”, è apparso un articolo sullo Zambragate, e ci sembra necessario fare un paio di precisazioni, per poi chiuderla qui, ché le lungagnate tediano e portano a ben poco.

Nell’articolo, dopo aver negato quello che a noi è stato detto al telefono da un altro interlocutore (e cioè che il veto alla serata è provenuto dall’ala cattolica del partito), Michelangelo Betti, segretario del PD di Cascina, definisce quella di Zambra una festa frequentata da anziani e da famiglie con bambini piccoli.

Ecco, questa potrebbe essere una buona descrizione del PD, innanzitutto.

Il fatto è che i potenti mezzi dell’organizzazione avevano giustamente disposto altre attività ricreative, per cui se gli anziani e le famiglie con bambini piccoli non avessero trovato lo spettacolo di loro gradimento, preferendogli magari il torneo di burraco, Elena emozioni italiane, la tombola o rutare alla luna, avrebbero potuto tranquillamente evitare di assistervi, andarsene o, pensate un po’, addirittura mandarci a fare in culo.

Ma il Betti Michelangelo aggiunge: …non seguo personalmente l’organizzazione del cartellone, visto che di solito non sono previsti spettacoli di impronta politica…

E infatti, alla festa di un partito politico di centrosinistra, eravamo incerti se portare il nostro spettacolo ateo e antifascista oppure Cats.

Cioè, per capire: alla festa di un partito politico non si può parlare di politica? Sì, è vero, stiamo sempre parlando del PD, è bene ricordarselo; ma insomma.

Ma la cosa davvero buffa – diremmo: bizzarra – è che il nostro non è uno spettacolo politico. Si rida di ciò.

Ad ogni modo, a mo’ di atto pacificatore, il segretario spera di ospitare il DZTS in una delle prossime manifestazioni. Naturalmente, immaginiamo una manifestazione dove non vi siano anziani e famiglie con bambini piccoli.

Vi aggiorneremo presto sulla location che sceglieranno per il rave.

Alla mail di risposta ad una tesserata del PD che aveva protestato per l’annullamento dello spettacolo, sempre il segretario risponde ammettendo che la cosa è stata gestita male perché degli ospiti spesso si occupano i volontari e non i dirigenti del partito.

Bene. Ma se dell’organizzazione della nostra serata si siano occupati dei volontari esterni al partito, è anche vero che del suo annullamento si sono occupati i dirigenti, no? E allora non avrebbe giovato a tutti, almeno un po’, che avessero dimostrato uno scampolo di dignità prendendosi le proprie responsabilità, senza scaricarle sui volontari? I quali, a questo punto, dopo aver speso tempo ed energie per contribuire al meglio alla riuscita di una festa collettiva, e dopo aver cercato di coinvolgere il massimo numero di persone che sarebbero venute più che volentieri ad assistere allo spettacolo, ora potranno gridare con fierezza: “Sì, finalmente anch’io non conto un cazzo!”

Un’ultima osservazione, relativa al veto posto dal parroco di paese (riportato da “Il Tirreno”, secondo il quale il parroco avrebbe minacciato di chiudere lo stand della parrocchia se noi fossimo intervenuti alla festa) e subito accolto dalla famigerata ala cattolica del partito: Michelangelo, se davvero ti stanno tanto a cuore i bambini, ricordati che di questi tempi è più pericoloso invitare certi preti, piuttosto che noi.

Alla prossima.

Per tutti quelli che non siano né anziani, né bambini: MARTEDI’ 3 AGOSTO, ore 21;30 DON ZAUKER TALK SHOW, Festa di Liberazione, SAN MINIATO (PI).

Share

9 Commenti »

Emozioni italiane.

27 luglio 2010

CONTRORDINE: LA SERATA DI VENERDÌ 30 LUGLIO, ALLA FESTA DEL PD DI ZAMBRA, È STATA ANNULLATA.

I fatti: contattati circa tre mesi fa da un collaboratore esterno al partito, abbiamo dato la nostra disponibilità per portare in scena il Don Zauker Talk Show sul palco della tradizionale festa estiva, spostando altri appuntamenti e organizzandoci di conseguenza.

Durante questo periodo ci hanno richiesto, come accade usualmente, la scheda tecnica, il volantino per pubblicizzare la cosa e gli altri dettagli.

Sabato 24 luglio ci hanno chiamato per confermare l’appuntamento.

Ieri, 26 luglio 2010, ore 20,44, arriva la chiamata.

All’altro capo del telefono parla un membro del PD probabilmente addetto allo Spazio Giovani della Festa, il quale, con tono mesto, ci annuncia che la serata di venerdì è stata annullata.

Ora, già di per sé una cosa del genere sarebbe bastata a farci girare i coglioni, ma può capitare, si sa.

Quello che NON DOVREBBE capitare è la causa che ha portato a questa decisione. Per pura fortuna eravamo a mangiare il popone tutti insieme, comprese le rispettive signore, che, non senza profondo sgomento, hanno avuto modo di sentire la conversazione, sennò avremmo pensato di essercela immaginata.

Ci viene detto con molta semplicità che il parroco di Zambra e l’ala cattolica del partito, pur senza aver mai visto il DZTS, si sono opposti alla nostra presenza, ritenuta non opportuna, ma che comunque ci corrisponderanno la metà del compenso pattuito.

Vane sono state le nostre osservazioni circa lo squallore desolante della cosa in sé, sul fatto che non avremmo obbligato nessuno a venirci a vedere contro la propria volontà, e che si tratta di uno spettacolo di satira e non di una messa nera. La risposta è stata: “Sì, vabbè, ma qui non siamo da Santoro, qui siamo all’interno di un partito politico e bisogna tenere di conto di tante cose. Voi fate spettacolo e non capite le dinamiche della politica.”

A questo punto, con i coglioni a terra, non abbiamo potuto che replicare “Beh, mi sembra che anche voi non capiate bene certe dinamiche, visti i desolanti risultati degli ultimi anni.”

Inutile dire che rinunceremo al rimborso, pregandoli però di devolverlo ad Emergency. Posteremo la ricevuta, non appena ce l’avranno inviata.

E questo è quanto.

In compenso, venerdì 30 alla Festa del PD potrete trovare “Elena emozioni italiane”. Buon divertimento.

***

Per tutti quelli che avessero voluto partecipare alla serata, che da oggi ha un nuovo slogan: “DON ZAUKER Testimoni dello Spirito Tour 2010, lo spettacolo che ha terrorizzato il PD di Zambra!” potranno venire a quella di MARTEDÌ 3 AGOSTO ALLA FESTA DI LIBERAZIONE DI SAN MINIATO, ORE 21,30 .

Non mancate e portate i vostri parroci.

Share

110 Commenti »